martedì 9 aprile 2019

Femminismo liquido. Dalle origini al cyborg





Lunedì 15 aprile 2019
 ore 18:30 
Officine Culturali Ergot
Piazzetta Falconieri - Lecce


Femminismo liquido. 
Dalle origini al cyborg

L'illusione narcisistica dell'autocontrollo è oggi vertiginosamente alimentata dalle seduzioni della simulazione digitale dei processi sociali, da un lato, e dal dilagare di un'euforia pseudo-libertaria al godimento pulsionale, dall'altro. La sociologia richiamata da Bauman, da una parte, non ha cessato di aiutarci a capire vite di scarto, paure endemiche e capri espiatori. Il femminismo, dall'altra, è intervenuto a liberarci da questa illusione pseudo-libertaria, in nome di una libertà più vera, inscritta in un orizzonte relazionale e politico solidale, non più narciso-individualistico. Vi è il rischio, tuttavia, che le battaglie femministe, intese come movimento, finiscano col perdere la loro carica di liberazione, per un eccesso di istituzionalizzazione nella liquida governance globale. Dinanzi a questo le femministe sono chiamate a formulare una riconsiderazione critica, non solo della realtà, ma anche dei meccanismi di lotta e della propria cultura politica.

NE PARLIAMO CON 
IRENE STRAZZERI   (Università di Foggia e autrice del libro)
e   
VALENTINA CREMONESINI   (Università del Salento)

Introduce KATIA LOTTERIA della Casa delle Donne di Lecce

martedì 2 aprile 2019

presentazione "La Maga "

La Maga

l'ultimo romanzo di Isabella Lorusso


Giovedi' 4 aprile
ore 18,00
Officine Culturali ERGOT
Piazzetta Falconieri 1/b - Lecce

dialogherà con l'autrice Ada Donno


La Casa delle donne di Lecce e le Officine Ergot hanno il piacere di presentare l'ultimo lavoro di Isabella Lorusso. 


Dopo Donne contro, Voci dal Puom, Otokongo, Potosì e numerosi altri volumi, Isabella Lorusso scrive "La Maga", romanzo ambientato in Puglia con sullo sfondo alcuni degli avvenimenti storico-politici contemporanei, dal G8 di Genova alla resistenza italiana, dalla lotta del popolo curdo alla guerra civile spagnola. La Puglia si presenta nella sua bellezza artistica e naturale ma anche nella sua realtà sociale, dalla lotta contro lo sradicamento degli ulivi all'opposizione al progetto del gasdotto proveniente dall'Azerbaijan. Il popolo resiste e lotta, protagoniste le donne che, per cambiare il mondo, decidono di cambiare prima se stesse. Donne femministe, antisistema, donne simbolo per altre donne. Donne che, attingendo dal passato, guardano al futuro; donne che ci abbracciano, ci sorridono e ci stimolano a cambiare tutto, anche la nostra vita.

sabato 30 marzo 2019

Presidio contro il World Congress of Families


Presidio contro il World Congress of Families

Contro il World Congress of Families la Casa delle Donne di Lecce organizza un presidio
SABATO 30 MARZO, ORE 11
davanti alla Prefettura (lato villa)

hanno aderito:

ADESIONI:
Funzione Pubblica Cgil Lecce
Comitato territoriale Arcigay Salento
Ass. Alter-AZIONE
Ass. LEA LiberamenteEApertamente
Ass. Agedo
Ass. Blablabla
Ass. I.D.eA.
Studenti Indipendenti - Udu Lecce
Segreteria Provinciale PD
Lecce Bene Comune
CIVICA. movimento civico della città di Lecce
Ra.Ne. - Rainbow Network
"Humanfirst.it"
Lecce Città Pubblica
ass. OfficinaVisioni
Università Popolare - Lecce
SEYF - SOUTH EUROPE YOUTH Forum
ANPI Lecce
Link










lunedì 11 marzo 2019

BASTA MIMOSE







In occasione della Giornata Internazionale delle Donne, R&D Vibes ha preparato una imperdibile playlist tutta al femminile. Saranno con noi in studio Antonella ed Alessia della Casa delle Donne di Lecce che ci aiuteranno a tirare fuori i temi più urgenti legati all'8 Marzo e al movimento femminista internazionale....

domenica 24 febbraio 2019

8 marzo! Noi scioperiamo!



VENERDI' 8 MARZO 2019
CORTEO A LECCE
PARTENZA ALLE ORE 17 DA PORTA NAPOLI
ARRIVO IN PIAZZA S.ORONZO




L’ 8 MARZO NOI SCIOPERIAMO!

L'8 marzo 2019, anche quest’anno in ogni continente, è sciopero femminista al grido di «Non Una di Meno!»
Interrompiamo ogni attività lavorativa e di cura, formale o informale, gratuita o retribuita, sui posti di lavoro e nelle case, nelle scuole e nelle università, negli ospedali e nelle piazze, in ogni ambito in cui si riproduce violenza economica, psicologica e fisica sulle donne, dentro e fuori i confini. 
Noi scioperiamo contro ogni forma di sfruttamento e contro tutte le guerre. Le guerre sono il prodotto di questo sistema capitalistico e patriarcale per il controllo dei territori e delle persone.

Il movimento femminista globale ha dato nuova forza e significato alla parola sciopero. «Non una di meno» è il grido che esprime questa forza. 
Contro la violenza patriarcale che nega la nostra libertà, noi scioperiamo e scendiamo tutte nelle strade e nelle piazze: per riconoscerci e stringere alleanze meticce e senza frontiere. 
Per costruire insieme una giornata di affermazione globale di diritti e di lotte transfemministe.
A Lecce come in tutto il mondo, se le nostre vite non valgono, noi scioperiamo per inventare un tempo nuovo!

Hanno aderito:FP Cgil, Link Lecce, Studenti Indipendenti, Alveare Lecce, Arci provinciale Lecce, Arci Nardò centrale, UdS-Unione degl studenti, Officine Culturali Ergot, Gus-Gruppo Umana Solidarietà Puglia, UDS Nardò, Ass. Blablabla, Centro Multiculturale Crocevia, Università popolare, Agedo, Camera a Sud, LEA Liberamente e Apertamente, ZEI Spazio Sociale, Ass Meticcia, Ass Alter-azione, ANPI Lecce, Ass. Alice e le altre, Cobas Lecce, Ass. MI RICONOSCI?,  Ass. Diritti a Sud, Ass ESN, Rete Indipendente Veglie, Ass. straccettiErivoluzione,
Collettivo Lecce 2 DSC di DiEM25, +Europa Salento , Antigone Puglia.

IL PERCORSO DEL CORTEO:
Partenza Porta Napoli ore 17.
Percorso Porta Napoli, Viale dell’Università-Porta Rudiae-Corso Vittorio Emanuele-Piazza Sant’Oronzo.

A conclusione del corteo performance, letture, musica ee mostra artistica dei ragazzi del Corso di Decorazine Lisi-Ghionna dell'Accademia di Belle Arti di Lecce




 



VERSO IL CORTEO TRANSFEMMINISTA DELL'OTTO MARZO: ANCHE L'UNIVERSITÀ È IN STATO DI AGITAZIONE PERMANENTE






Come studentesse e studenti non solo saremo in piazza per lo sciopero dell'otto marzo, ma porteremo lo stato di agitazione permanente, indetto da Non una di meno lo scorso autunno, in Università.
Ci vediamo il 4 MARZO, ALLE 11.30, nell'aula R21 di Giurisprudenza, per discutere insieme delle contraddizioni interne e delle ripercussioni giuridiche e sociali del DDL Pillon, che mina fortemente le libertà di tutti e tutte...

...e MERCOLEDÌ 6 MARZO, ALLE 13.30, presso Studium 6, svolgeremo insieme un'azione per rivendicare la necessità di una presa di coscienza femminista e rimarcare simbolicamente e visivamente la continuazione e la vivezza di questa lotta.
Tramite la consapevolizzazione dello stato delle cose e il sapere possiamo mettere in crisi un sistema machista e patriarcale che deve essere sovvertito!





domenica 10 febbraio 2019

Alzati e balla! One Billion Rising




GIOVEDI' 14 FEB ORE 19:30
Alzati e balla!
One Billion Rising
Piazza Sant' Oronzo - Lecce 


Torna “One Billion Rising”, che il14 febbraio vede ballare donne di tutto il mondo e in tutte le piazze contro la violenza sulle donne e bambine,  per affermare la volontà di mettervi fine, per insorgere contro la violenza con l’atto liberatorio della danza.

One Billion Rising è la più grande azione di massa della storia umana, organizzata in molti paesi del mondo, il 14 febbraio di ogni anno a partire dal 2013.

Scrive Eve Ensler, ideatrice della iniziativa, “Un miliardo di donne che subiscono violenza sono un atrocità, ma un miliardo di donne che ballano sono una rivoluzione”.


La parola d’ordine della campagna di quest’anno è evocativa: rivoluzione. Una scelta coraggiosa perché contro la violenza sulle donne e le bambine è proprio una rivoluzione quello che serve: una rivoluzione della politica, nel segno di un sostegno effettivo e non solo di facciata; e una rivoluzione culturale, che mini alla base le strutture e i presupposti ideologici che legittimano violenza e discriminazioni di genere

In tutto il mondo a questa iniziativa aderiscono le associazioni e i movimenti di donne dando una risposta forte a violenza e sopraffazione.

A Lecce la Casa delle Donne e il Laboratorio di danza di Annamaria De Filippi promuovono il flash mob “One Billion Rising” e invita tutte  e tutti a scendere in piazza e partecipare.

lunedì 10 dicembre 2018

La Festa per i 10 anni della Casa delle Donne


venerdì 14 dicembre 2018
dalle ore 18:30


Teatro Koreja
Via Guido Dorso, 70- Lecce

LA CASA DELLE DONNE COMPIE DIECI ANNI

La Casa delle donne di Lecce nasceva 10 anni fa, nel 2008, con l’atto costitutivo di una rete di donne native e migranti che avevano un progetto nella testa, al quale con ostinazione ed entusiasmo stavano lavorando da qualche tempo: costruire nella città un luogo, reale e simbolico, dove le donne del Salento potessero incontrarsi per “progettare, riflettere, operare, condividere e creare le condizioni di crescita dell'autodeterminazione e della libertà di tutte, indipendentemente dall’orientamento sessuale, politico o religioso, dalla classe sociale, dall’etnia e provenienza, dal livello culturale”. 
Questa era la scommessa. Nel corso di questi dieci anni la Casa delle donne è riuscita a diventare un punto di riferimento per molte altre donne, raccogliendo attorno a sé speranze e aspettative, avviando progetti per promuovere l’iniziativa e la creatività delle donne in ogni campo, dalla cultura del territorio alla cooperazione internazionale; realizzando ricerca e documentazione, spettacoli, mostre, rassegne di cinema delle donne, seminari e presentazioni di libri, corsi di formazione e alfabetizzazione per donne immigrate ed tanto altro ancora. 
Oggi la Casa delle donne di Lecce può raccontare i suoi primi dieci anni, in cui ha continuato ad essere luogo di comunicazione, attività, organizzazione autonoma e confronto fra donne native e migranti, spazio aperto alle pratiche politiche delle donne, di valorizzazione delle differenze culturali, sociali, biografiche attraverso l’incontro delle donne che la abitano con la città e il territorio salentino.



Questo il programma

ORE 18.30
start, introduzione e saluti con le donne della Casa

Video documentale realizzato dalla Casa sui dieci anni di attivita'

Presentazione del Laboratorio Le spose di BB con Paola Pauline Leone

L'esperienza politica delle giovani donne della Casa

ORE 20.30 
Spettacolo teatrale
DOPPIO TAGLIO
di e con Marina Senesi

a seguire DJ Set e festa danzante